Paesaggio – Visioni – Memoria


M.I.F. 2019   quinta edizione

FotoLibera Associazione è lieta di presentare il programma, gli autori, le mostre e tutti gli eventi connessi all’edizione di M.I.F. 2019 “Merate Incontra la Fotografia”. Il festival, patrocinato dalla Provincia di Lecco e dalla Città di Merate e riconosciuto da F.I.A.F. è ricco di iniziative e di importanti nomi della fotografia italiana. In particolare un grande spazio è dedicato ai fotografi emergenti del territorio, che candidandosi a quest’edizione avranno il piacere di presentarvi i loro lavori; inoltre non mancheranno serate di proiezioni, laboratori per bambini ed il corso di fotografia, organizzato da FotoLibera. In aggiunta a tutto questo, il workshop “Flusso di Lavoro” con Roberto Moiola e ClikAlps. completeranno l’offerta culturale dell’edizione 2018 arricchita da questa edizione da M.I.F.OFF: tre serate all’insegna della fotografia d’autore, il 7-14 e 21 Giugno, che naturalmente saranno introduzione agli appuntamenti di Ottobre. Infine un ringraziamento doveroso e necessario a tutti i soci volontari di FotoLibera ,che con profondo impegno e grande passione in questi mesi in particolare  si sono adoperati per offrirvi un mese di Ottobre da ricordare!

Naturalmente un invito a sfogliare le pagine del sito, a prendere appunti su date, orari e location. Volete collaborare con noi e avete qualche ora da dedicarci come volontari?  Non esitate a contattarci!  Buon divertimento!


“Paesaggio – Visioni – Memoria”

Mantiene inalterato il filo conduttore sperimentato nell’edizione 2018, ossia propone una chiave di lettura comune per “leggere” il nostro M.I.F. 2019:

“Paesaggio – Visioni – Memoria”

Saranno i temi cardine sui quali si svilupperanno gli eventi proposti a ottobre, che quest’anno anticiperemo con una edizione di MIF OFF con l’intervento a tema di grandi protagonisti della fotografia contemporanea.

Il paesaggio è custode di memorie nelle sue evoluzioni.

Fotografi e visionari di ogni tempo, lo hanno utilizzato in pittura prima e in fotografia poi, per evocare, stupire o semplicemente raccontare, trasmettendo memorie, attraverso le proprie visioni, un po’ come noi, soci di FotoLibera, faremo in questa edizione di M.I.F.

Luciano Ravasio, Presidente FotoLibera Associazione

 

“FOTOGRAFIA DI PAESAGGIO”

Concept M.I.F. 2019

“Percepire la vita essenziale, le cose che si muovono con loro.

Lo stesso vale per una montagna, o un tratto di mare, o un magnifico pezzo di legno vecchio.”                         

     (Ansel Adams, fotografo)

La prima fotografia della storia dell’arte, scattata nel 1827, ritraeva un paesaggio, dei tetti di case, una veduta. Lo sguardo del fotografo ha cercato fin da subito di immortalare un genere, come quello del paesaggio, che in Arte ha ottenuto la sua autonomia in visioni romantiche e successive.

Governare uno spazio naturale, saperlo catturare per scoprirne le sue regole è l’intento di chi conduce una ricerca nell’ambiente che lo circonda, per coglierne l’aspetto più nascosto e renderlo vicino e visibile a noi.

Dott. Arianna Mancini, Curatrice artistica di FotoLibera Associazione