Esposizione di fotocamere da "ritratto"

a cura di Mauro Corneo

Mauro Corneo, in occasione della sesta edizione di M.I.F.,  in collaborazione con FotoLibera, di cui è socio, espone una selezione di fotocamere da “ritratto”, specificatamente di produzione italiana, dedicate proprio alla fotografia di ritratto e da studio.

La collezione di Mauro Corneo su Flikr

Resti Emilio

Azienda che nel 1888 avviò la costruzione e la vendita di fotocamere ed altri articoli tecnici e scientifici: di sua costruzione fotocamere da viaggio in legno in vari formati e fotocamere istantanee in legno a vista o ricoperto in marocchino. Nota di questa ditta anche la costruzione di fotocamere a soffietto di tipo economico; per altre fotocamere di qualità superiore corredate di targhetta col suo nome, resta il dubbio che fossero state solo commercializzate.

Piseroni e Mondini

Le origini di questa azienda italiana risalgono agli anni successivi alla fine della prima guerra mondiale, periodo in cui il milanese Carlo Boniforti apre una piccola officina, dedicandosi sia alla riparazione di apparecchi fotografici che alla costruzione artigianale di strumenti ad essi dedicati; a questo proposito viene di solito citato il Magazzeno Boniforti, un accessorio che poteva contenere una o due dozzine di lastre e che consentiva dopo ogni scatto di posizionare quella da esporre operando in piena luce. Per un certo periodo di tempo si associa con Piseroni, un altro artigiano del settore che ritroveremo poi nell’azienda Piseroni & Mondini, poi, nel 1947, entra in società con Agostino Ballerio. La nuova società prende il nome di Boniforti & Ballerio – Officina di Precisione Meccanica e Fotografica S.r.L. e nello stesso anno presenta la sua prima fotocamera. Si tratta di una classica “copia Leica” caratterizzata però da un formato particolare, 24 x 34 mm, così che dal rullino 135 si possono ottenere 40 fotogrammi invece dei soliti 36. Viene chiamata Perseo, è un apparecchio molto semplice, con otturatore a tendina, ottica fissa e privo di telemetro del quale vengono costruiti pochissimi esemplari e che di fatto non entra in produzione; nel 1948 ne viene realizzata una nuova versione, dotata di ottica intercambiabile con il classico passo a vite Leica 39 x 1 e completa di telemetro, mancante però della sincronizzazione per il flash. Nello stesso anno Carlo Boniforti scompare all’età di settantasette anni e il suo posto nella società è preso dai figli.

Lamperti e garbagnati

La nascita di questa azienda italiana risale al 1883, anno in cui, a Milano, una piccola attività commerciale nel campo della fotografia (Gerolamo Brioschi) viene acquisita dal tecnico Edoardo Lamperti in società con il commerciante di articoli fotografici Garbagnati. La produzione viene avviata immediatamente e riguarda apparecchi fotografici destinati ad un uso professionale, che nei primissimi anni sono costituiti principalmente da fotocamere destinate alla ripresa di “carte de visite”.

Felice alman

Artigiano nato nel 1836, morto nel 1900, operava a Torino come costruttore e rivenditore di materiale per belle arti e, successivamente per fotografia. La sua produzione di fotocamere venne premiata nel 1881 a Milano, dove presentò una originale “Tenda fotografica” adatta per lavorare all'esterno; in seguito brevetta nel 1886 una particolare camera oscura. I suoi apparecchi furono anche presentati alla Esposizione Fotografica di Milano del 1884. Dopo la sua morte nel 1900, suo figlio Carlo continuò l'attività. Le tracce della società si perdono dopo il 1907.

federico liuzzi

Dottore di Fisica Federico Liuzzi ha fondato la sua azienda (F. Liuzzi) nel 1899 a Bologna, Italia. Fino al 1919 l'indirizzo dell'azienda era Via Rizzoli 16. La società Liuzzi vendeva telecamere, film, ottiche, lanterne di numerose aziende come Hüttig, Zeiss, Goerz, ecc. È un po' difficile da scoprire se ha prodotto telecamere da solo o rivendendo fotocamere di altri. Da non confondere con la precedente società Enrico Luzzi anche lei di Bologna.

Villa Confalonieri:

Via Garibaldi, 17 Merate

giorni e orari d'apertura:

L’inaugurazione delle mostre esposte avverrà sabato 3 ottobre alle ore 11.

  • Sabato 3 e domenica 4 ottobre                      dalle 10 alle 12,30
  • Sabato 10 e domenica 11 ottobre                  dalle 10 alle 12,30 e dalle 15 alle 18
  • Sabato 17 e domenica 18 ottobre                    dalle 10 alle 12,30 e dalle 15 alle 18
  • Sabato 24 e domenica 25 ottobre                  dalle 10 alle 12,30 e dalle 15 alle 18

Ingresso libero e gratuito

Segreteria e info:

[email protected]

cell:3479760899  3479649677

 

 

 

Mauro Corneo:  La fotografia come ricerca, la passione per il bello, la riscoperta di antichi saperi e la collezione di fotocamere antiche e di rara bellezza completano il mio concetto a tutto tondo di “Immagine”